24 Maggio 2019
[]

news
percorso: Home > news > News Generiche

ACCEVE - COMUNICATO 18 MAGGIO 2013

18-05-2013 12:40 - News Generiche
UNICO 2013

L´Italia non è solamente uno dei Paesi col livello di pressione fiscale più elevato nell´area Ocse (al terzo posto dietro Danimarca e Svezia, con il 43,5%), ma è anche l´ordinamento che presenta il maggior numero di adempimenti fiscali.
Nel confronto internazionale, l´Italia concentra il proprio prelievo fiscale in particolare su lavoro e impresa:
Il cuneo fiscale, a seconda del reddito e della situazione famigliare del lavoratore, è superiore di 11-13 punti percentuali alla media Ocse;
L´aliquota fiscale totale per un´impresa media è pari al 68,3%, contro una media Ocse del 43,1%.
Il fisco italiano, inoltre, si distingue per la sua complessità: pagare le imposte richiede mediamente 15 adempimenti per un totale di 269 ore-uomo, contro una media Ocse di 12 adempimenti per 176 ore-uomo;
Far fronte regolarmente ad un numero sempre più elevato di appuntamenti con il fisco costa ad ogni azienda italiana circa il doppio rispetto a Paesi come Francia e Olanda ed il 50% in più di Spagna e Germania, per un costo complessivo di circa 2,7 miliardi di Euro l´anno. Cifre che traducono in termini numerici l´enorme spreco di tempo e denaro, percepito quotidianamente dagli addetti ai lavori, costretti a corse contro il tempo per far rispettare scadenze e inviare comunicazioni di ogni genere all´Agenzia delle Entrate per conto dei loro clienti. Tempo e denaro che potrebbero benissimo essere destinati ad attività di maggior valore aggiunto per il cliente, considerando che si parla spesso di un´Italia in cui l´output dei servizi forniti è di scarso valore aggiunto rispetto alla media dei Paesi cosiddetti "avanzati"; e non certo per carenza di competenze specialistiche dei commercialisti in altre aree (consulenza direzionale e controllo di gestione, consulenza economico-finanziaria, ecc.).
Il tema della semplificazione degli adempimenti fiscali e burocratici non è certamente una novità, ma nell´attuale contesto economico sembra davvero essere giunto il momento di mettere in pratica una riforma radicale degli stessi, come richiesto dalla maggior parte, se non dalla totalità, degli attori economici italiani (in un momento in cui occorre concentrare gli sforzi in ambiti certamente più importanti rispetto, per fare esempi ben noti ai commercialisti, all´indicazione dei pasti consumati al ristorante nel Modello Unico o alla ricerca del codice di nomenclatura combinata nella compilazione dei modelli Intrastat in caso di acquisto intracomunitario). Ben venga dunque la proposta avanzata dal Direttore dell´Agenzia delle Entrate alle varie associazioni di categoria per individuare soluzioni che contemperino l´esigenza informativa dell´Agenzia stessa con la necessità di riformare il sistema di comunicazioni in modo da gravare il meno possibile su contribuenti e consulenti.
Nell´attesa che il taglio degli adempimenti fiscali inutili e troppo costosi, annunciato da troppo tempo si concretizzi, i commercialisti si trovano ad affrontare - come ogni anno - problemi di corretta interpretazione ed applicazione di nuove disposizioni fiscali.
Il Modello Unico 2013 è espressione e sintesi di diverse problematiche.
Alla trattazione di alcuni dei principali temi che trovano posto nel Modello Unico 2013, l´ACCEVE ha deciso di dedicare una serata di studio.
L´appuntamento, quindi, è per
LUNEDI´ 20 MAGGIO 2013
ORE 17.00 - 19.30
presso l´ Auditorium di Empoli della Banca di Cambiano - Piazza Pulidori
CONVEGNO SUL TEMA: UNICO 2013
Relatori:
Dott. Leonardo FERRI
Deduzione per Capitale Investito (ACE - Aiuto alla Crescita Economica))
Dott. Stefano GRACCI
Societa´ di Comodo - Soggetti in Perdita Sistematica
Dott. Mario MONTAGNI
Deducibilità dei Costi per operazioni con Paesi Black List
Deducibilita´ delle Perdite su Crediti
Dott. Gian Marco SGHERRI
Irap relativa al costo del lavoro: Deduzione analitica dall´Ires
Dott.ssa Valentina MONTANELLI
Quadro RW - L´imposta sulle attività detenute all´estero (IVIE) (IVAFE)
Dott.ssa Clara RUINI
Deducibilità degli Interessi Passivi


Il Presidente
STEFANO GIRALDI


Fonte: Consiglio Direttivo

Collegamenti

[]
Il forum di discussione sulle procedure concorsuali e le esecuzioni immobiliari del Tribunale di Firenze

gli sponsor

[Software Ranocchi per Commercialisti Consulenti del Lavoro e Azien]
Software Ranocchi per Commercialisti Consulenti del Lavoro e Aziende
[]
[]

documenti


Realizzazione siti internet www.toscanasistemi.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata